3795 visitatori in 24 ore
 174 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sogni e sensazioni.

Anna Rossi

Ciao, di professione sono un'insegnante della scuola primaria, nonché mamma e moglie a tempo pieno.
Mi piace scrivere e far conoscere agli altri le mie Sensazioni ed i miei Sogni, cerco di fare ciò, nella musicalità poetica, ed avendo come obiettivo principale la trasmissione delle mie emozioni, ... (continua)


Anna Rossi

Anna Rossi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Sorella Morte (15/09/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Ti affido i miei figli (14/11/2019)

La poesia più letta:
 
Gemiti d'amore (31/10/2015, 5760 letture)

Leggi la biografia di Anna Rossi!

Leggi i segnalibri pubblici di Anna Rossi

Leggi i 544 commenti di Anna Rossi


Leggi i racconti di Anna Rossi


Autore della settimana
 settimana dal 26/02/2018 al 04/03/2018.
 settimana dal 27/02/2017 al 05/03/2017.
 settimana dal 25/04/2016 al 01/05/2016.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Anna Rossi in rete:
Invia un messaggio privato a Anna Rossi.


Anna Rossi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Un'altra possibilità

Amore

Se n’ era andata nel sonno in un soffio, Anna l’ aveva trovata abbracciata al suo cuscino, come se dormisse. Il dolore era stato lacerante ed immenso. Avevano sempre vissuto da sole, dal giorno in cui il padre aveva deciso che la vita matrimoniale gli andava stretta ed aveva bisogno di nuovi stimoli e di volare verso nuovi orizzonti.

Da allora non l’ aveva mai più rivisto ed il suo unico punto di riferimento era stata solo la madre. Ora dopo la sua morte, si sentiva ancora più sola nonostante avesse molti amici che le volevano bene, ma quel vuoto, per l’ abbandono del padre, si era riacutizzato con la morte improvvisa della mamma.
Ogni mattina prima di andare al lavoro, si recava al cimitero e le portava sulla sua tomba dei tulipani, i fiori preferiti di Lidia. Una mattina particolarmente uggiosa, la nebbia era così fitta da potersi tagliare con un coltello, notò sulla tomba della mamma, la sagoma di un uomo. Sembrava molto preso ed assorto in preghiera. Avvertì subito un tuffo al cuore ed il battito cominciò ad impazzire, si avvicinò, anche se aveva una gran voglia di fuggire, si fece forza e riconobbe il padre nonostante il suo aspetto invecchiato, quell'uomo ricurvo, appesantito e stanco, era proprio il fantasma di una vita. Il vecchio lupo di mare era ritornato…
Walter percepì la presenza di Anna senza nemmeno avere bisogno di alzare lo sguardo, lei ci si mise accanto. Il silenzio era quasi tangibile, come se parlasse, raccontava di emozioni, di sensazioni, di cose mai dette ma che urlavano di sofferenza e di dolore. Walter fu il primo a trovare il coraggio: ” Ciao Anna… sono ritornato, lo so che sono l’ ultima persona che avresti voluto rivedere, ma ho saputo della morte di Lidia e volevo starti vicino almeno in questo momento.” Lei si girò e per un istante i loro sguardi si incontrarono, gli stessi occhi, di un blu intenso, l’ uno si specchiava nell'altro, è come se ogni tassello si ricomponesse.
Anna avrebbe voluto dirgli della mamma, che aveva rinunciato alla sua vita pur di non farle mancare nulla, finanche l’ affetto che il padre le aveva negato. Gli avrebbe voluto parlare delle lunghe sere d’ inverno, da sole in casa e quando avevano sperato invano, in un suo ritorno, in una sua lettera o in un semplice saluto. Erano passati compleanni, Natali, ricorrenze varie, ma le loro aspettative, erano riamaste solo dei sogni.
Ma non disse nulla di ciò: ” Adesso cosa dovrei fare secondo te, abbracciarti, far finta di niente, essere contenta che finalmente ti sei ricordato di me, ma dimmi: la tua vita è stata così bella senza di noi, senza di me, hai trovato la felicità? Dimmi… hai mai avuto rimpianti?”
La sua voce era rotta per l’ emozione e per la rabbia. Walter rispose: ” Non chiedo il tuo perdono, so di aver fatto delle scelte che a te possono sembrare sbagliate, ma ognuno di noi deve trovare la strada per essere felice o almeno provarci ed io in quel preciso momento della mia vita mi sentivo intrappolato, rinchiuso in gabbia. Ora, a distanza di anni e con tutto il mio trascorso, so che non avrei potuto fare diversamente. Avresti preferito accanto un padre che ogni giorno ti avrebbe fatto pesare la sua insoddisfazione e si sarebbe spento giorno per giorno?”
Anna era ammutolita non sapeva cosa rispondere poi aggiunse: ” Può darsi che oggi possa comprendere le tue ragioni, ma non puoi pretendere che una bambina, così piccola, avesse la maturità per capire, so solo che mi è mancato il mio papà, anche quando gli altri bambini a scuola scrivevano la letterina per la sua festa, quando venivano a prenderli, quando sono cresciuta ed avrei voluto essere protetta difesa… quando vedevo la mamma piangere di nascosto ed avrei desiderato che tu le asciugassi il pianto…”
Walter di rimando: ” So che non si può più tornare indietro, il passato è passato ma ora ti chiedo se vuoi sparirò per sempre dalla tua vita e non ti farò più alcun male, ma se accetti di voler dividere con me gli ultimi anni che mi restano, potrai conoscermi per l’ uomo che sono veramente e non quello che tu hai creduto in questi lunghi anni.
Anna guardò la foto della mamma sulla lapide e lesse la frase incisa come epitaffio che lei stessa aveva voluto: ” Tutta la vita spesa per gli altri e la sua anima rivolta sempre speranzosa verso la Misericordia del cielo.”
Una folata di vento improvvisa e sentì la voce della mamma. ” Anna ricorda quello che ti ho insegnato, il perdono.”
Walter visto che la figlia non gli rispondeva, interpretò il suo silenzio come un rifiuto. Senza parlare si voltò avviandosi lungo il viale di cipressi, Anna guardò l’ uomo ricurvo e vecchio e fu un attimo, gli corse dietro gridando: ” Papà… papà andiamo a casa…”
Si incamminarono insieme verso l’ uscita e verso un nuovo inizio. Forse non era poi così tardi per ricominciare.
Anna Rossi 31/10/2015 05:30 411

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Anna RossiPrecedente di Anna Rossi

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Bel racconto, bel lieto fine. (Antonio Terracciano)



Vedi i racconti di Anna Rossi:
nella categoria:
dell'anno:












Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata

Poesie

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it