3494 visitatori in 24 ore
 201 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sogni e sensazioni.

Anna Rossi

Ciao, di professione sono un'insegnante della scuola primaria, nonché mamma e moglie a tempo pieno.
Mi piace scrivere e far conoscere agli altri le mie Sensazioni ed i miei Sogni, cerco di fare ciò, nella musicalità poetica, ed avendo come obiettivo principale la trasmissione delle mie emozioni, ... (continua)


Anna Rossi

Anna Rossi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Sorella Morte (15/09/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Anima folle (13/08/2019)

La poesia più letta:
 
Gemiti d'amore (31/10/2015, 5026 letture)

Leggi la biografia di Anna Rossi!

Leggi i segnalibri pubblici di Anna Rossi

Leggi i 548 commenti di Anna Rossi


Leggi i racconti di Anna Rossi


Autore della settimana
 settimana dal 26/02/2018 al 04/03/2018.
 settimana dal 27/02/2017 al 05/03/2017.
 settimana dal 25/04/2016 al 01/05/2016.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Anna Rossi in rete:
Invia un messaggio privato a Anna Rossi.


Anna Rossi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'abbandono

Amore

La villetta, un po’ fuori mano, era collocata fra il verde e la siepe d’ alloro, tutto intorno sembrava magia… dalle rose dai colori accesi, alle petunie sfumate di rosa e bianco, ai gerani di un rosso sgargiante che coloravano il lungo balcone.

Sul prato, giochi di bimbi rendevano idilliaco il tutto.

Un quadro perfetto, almeno visto da fuori, perché quello che stava accadendo fra le mura di quella casa, non era niente di bello, al contrario si stava celebrando la disperazione, lo sconforto, la rabbia, il rancore…
“ Non andar via”, lei lo guardò supplichevole, lo sguardo velato, trattenendo a stento le lacrime, che copiose volevano rigare un sorriso ormai rassegnato, lui indifferente continuò a preparare la valigia con le sue cose, evitando, puntualmente, di guardarla.
Un comportamento abituale, di una persona incapace di essere onesta con se stessa e con gli altri, ammettendo le proprie colpe.
Maria si rese conto di aver calpestato anche l’ ultima briciola di dignità che le era rimasta, chiedendogli di rimanere.

La sua mente cominciò a macinare tutti gli anni trascorsi insieme e come in un film, tutte le scene si susseguivano, in un vortice di dolore e disgusto. Il cervello le martellava su un solo pensiero, quando il marito aveva smesso d’ amarla? Meglio… pensandoci, l’ aveva mai amata? Più si arrovellava nel cercare delle risposte, più la confusione aumentava nella sua testa sconvolta. Forse la colpa era sua, l’ aveva trascurato per i suoi figli, facendo esclusivamente la mamma, ma poi un’ altra vocina, le ripeteva che lui non si era mai preoccupato di lei come donna, non si era mai chiesto se lei fosse felice o meno. Era data per scontata come un qualcosa che c’ era perché doveva esserci… Dopo un po’, Andrea, finito di preparare la valigia, si girò verso la moglie e con rancore le disse che sarebbe ripassato a prendere le sue ultime cose un altro giorno e che probabilmente, l’ avrebbe fatto quando in casa non ci fosse stato nessuno.

Lei, incredula continuava a fissare il marito, si sentiva impietrita nell'animo, come se tutto questo stava capitando non a lei ma ad un’ altra persona.

Incapace di rispondere e con la lingua paralizzata dallo stupore, osservava la scena, sperando che la sua mente ritornasse in sé e uscisse da quell'incubo in cui era sprofondata. L’ uscio sbattuto con rabbia la fece sussultare, pensò che per fortuna i suoi due splendidi bambini non erano presenti. Come un automa si lasciò cadere sul divano, non si rese conto del tempo trascorso, infatti, dal sole che illuminava la stanza, era sopraggiunta la luna, incredibilmente bella quella notte, quasi a volerle fare compagnia.
Restò così fino all'alba, quando finalmente riuscì ad alzarsi, il viso distrutto, annichilito, sconvolto… si guardò in uno specchio e si vide invecchiata di colpo, quell'uomo era stato capace di distruggerla nel cuore e nel corpo. L’ indomani, raccogliendo le poche forze che le erano rimaste, pensò a come dirlo a suoi bambini. Non voleva raccontare delle bugie, ma doveva affrontare la situazione che sarebbe stata sicuramente difficile. Convenne che forse doveva lasciarli ancora un po’ dai nonni, per avere lei, il tempo di accettare l’ accaduto, si sentiva come un libro già letto che non dà più emozioni ma si accantona in soffitta.
Di colpo, capì di aver vissuto all'ombra del marito, oscurando i suoi desideri, i suoi sogni, accettando qualsiasi decisione presa da lui, indice di un carattere fragile e di una voglia di compiacere agli altri, sentendosi sempre non all'altezza, di questo, lui ne era consapevole e aveva giocato con lei come il gatto con il topo. Priva d’ energia, nei giorni a seguire, continuò a respirare, a muoversi, sforzandosi di mangiare qualcosa, ma il tutto era ovattato, cristallizzato nel momento che l’ uscio si era chiuso. Uscì in giardino e si accorse di aver trascurato anche i suoi fiori, le petunie, per la mancanza d’ acqua, avevano le corolle reclinate, i petali di rose sfiorite ricoprivano il viale, era tutto risecchito come il suo cuore.

Improvvisamente sentì il bisogno irrefrenabile di vedere i suoi figli.

No, non era sola! Aveva tanto amore dai suoi bambini, erano la speranza del suo domani.
Quando arrivò a casa dei suoi genitori, Marco e Giulia, corsero fuori ad abbracciarla, lei li strinse a sé così forte da soffocarli, riempendoli di baci, bastarono i loro sguardi, per credere che ce l’ avrebbe fatta anche senza di lui. Andrea non era indispensabile, lei avrebbe continuato la sua vita con forza e dignità, riempendo quel vuoto, nel realizzare se stessa, riappropriandosi dei suoi sogni, aveva ancora voglia d’ amare e di sentirsi viva. Le lacrime cominciarono a sgorgare come un fiume in piena, senza riuscire ad arrestarle, scoppiò in un pianto liberatorio.

Salì in auto e si diresse verso la casa al mare, aveva desiderio di passeggiare sulla sabbia bagnata, sentire sul viso la brezza marina e addormentarsi con lo spumeggiare delle onde, perdersi nei colori del tramonto, e liberare la sua anima, abbracciando il mondo!

Anna Rossi 10/07/2015 15:30 2 748

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Anna RossiPrecedente di Anna Rossi

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«rabbia, stupore e dolore... noi uomini, alcune volte uccidiamo e regaliamo dolore a chi ci vuol bene, senza renderci conto prendiamo decisione avventate che forse andrebbero discusse con calma... ma ci sono situazioni e situazioni... in alcuni casi mentire e prendere in giro può essere ancora più dannoso e andare via è la soluzione meno meschina... nessuno però è essenziale e quindi si può ripartire da zero ed iniziare una nuova vita... mi dispiace per i figli che ancor piccoli non capiscono giustamente le separazioni... un racconto che mi ha commosso e mi son rivisto in Andrea e mi vergogno di questo...»
Giacomo Scimonelli

«La vita continua sempre, basta solo guardarsi intorno e trovare la strada, poi l'amore qualunque esso sia porta sempre a camminare con la testa alta verso orizzonti infiniti...»
Annamaria Gennaioli

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Un racconto triste ma con un finale aperto.. (Annamaria Gennaioli)

A volte quando una storia finisce, si trova la (Sara Acireale)

forza di rinascere a nuova vita. FIOCCO (Sara Acireale)

alcune volte è necessario andar via.. (Giacomo Scimonelli)



Vedi i racconti di Anna Rossi:
nella categoria:
dell'anno:











Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata

Poesie

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it