3497 visitatori in 24 ore
 220 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Sogni e sensazioni.

Anna Rossi

Ciao, di professione sono un'insegnante della scuola primaria, nonché mamma e moglie a tempo pieno.
Mi piace scrivere e far conoscere agli altri le mie Sensazioni ed i miei Sogni, cerco di fare ciò, nella musicalità poetica, ed avendo come obiettivo principale la trasmissione delle mie emozioni, ... (continua)


Anna Rossi

Anna Rossi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Sorella Morte (15/09/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Anima folle (13/08/2019)

La poesia più letta:
 
Gemiti d'amore (31/10/2015, 5026 letture)

Leggi la biografia di Anna Rossi!

Leggi i segnalibri pubblici di Anna Rossi

Leggi i 548 commenti di Anna Rossi


Leggi i racconti di Anna Rossi


Autore della settimana
 settimana dal 26/02/2018 al 04/03/2018.
 settimana dal 27/02/2017 al 05/03/2017.
 settimana dal 25/04/2016 al 01/05/2016.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Anna Rossi in rete:
Invia un messaggio privato a Anna Rossi.


Anna Rossi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Un vecchio libro di fiabe

Fantasy

“ Mi avevano relegato lì, in soffitta, in uno scatolone con tanti altri miei fratelli, dopo tanto tempo, avevo ancora dei bei colori, una copertina sgargiante con una bellissima figura che rappresentava un po’ il mio mondo. C’ era il principe e la principessa, l’ orco cattivo e il gatto con gli stivali.
Ma tutti si erano dimenticati di me e nessuno più, apriva le mie piacevoli pagine, nemmeno per vedere le mie illustrazioni.
Li avevo sentiti parlare:” “ Ormai non serve più, cosa ne facciamo, lo buttiamo?”
“ Poi qualcuno, impietosito, da quel poco affetto che gli era rimasto nei miei confronti rispose:”
“ No, lo conserveremo in soffitta, con gli altri libri che ormai non leggiamo più.”
“ Mi sentivo una nullità, io che avevo riempito i sogni di tantissimi bambini e le mamme, che mi avevano aperto e sfogliato per anni, adesso mi mettevano tra le cose inutili; impolverato e praticamente paralizzato.
Un giorno, in cui mi sentivo particolarmente depresso e qualche lacrimuccia scendeva da un vecchio segnalibro, infilato tra i miei fogli, sentì le voci di alcuni bambini che salivano le scale, che conducevano proprio in soffitta.
I bimbi erano molto eccitati, stavano facendo qualcosa di proibito, infatti, i genitori non volevano che venissero su, per paura che si potessero fare del male.
Le loro voci briose, mi destarono dal sonno profondo ed un leggero battito, mi pervase. Li sentivo felici mentre dicevano:”
“ Ecco dei vecchi giocattoli! C’è il cavallino a dondolo, guarda, guarda, cosa ho trovato?”
“ Stava dicendo Mirko ad Elena:”
“ C’è anche la pista con le macchinine, che bello!”
“ Elena, dal canto suo entusiasta:”
“ C’è anche una vecchia bambola, si chiama Petula! Guarda com'è piena di polvere!”
“ A quel punto, presi coraggio e con la voce un po’ roca dissi: bambini ci sono anch'io, mi vedete?
Sono qui al buio in questo grigio scatolone, venite a liberarmi... posso ancora suscitare emozioni ed ho delle bellissime storie da raccontarvi!
Ma loro non udirono la mia voce e dopo averli chiamati per un bel po’, mi rassegnai all'idea che sarei dovuto restare per sempre rinchiuso lì dentro, fino a che i tarli della carta non mi avrebbero consumato tutto.
Cominciai a piangere, fra una frase e l’ altra, bagnando Alice nel Paese delle Meraviglie ed anche Pollicino.
Mirko ed Elena si divertivano un mondo, con quei vecchi giochi; improvvisamente, Elena disse:”
“ Guarda ci sono altri scatoloni, vediamo cosa c’è dentro.”
“ La bimba, dopo aver aperto lo scatolone, delusa disse:”
“ Ma sono solo dei vecchi libri…”
“ Intanto, in cuor mio dicevo: aprimi, vedi come sono bello, ti piacerò... La bimba mi prese e mi guardò distrattamente, soffermandosi su alcune bellissime illustrazioni colorate, ma poi, senza pensarci nemmeno un secondo, mi ributtò giù. La mia fine era ormai segnata, non avevo più nessuna aspettativa; mentre stavano per andar via, improvvisamente Elena si voltò e disse a Mirko:”
“ Aspetta, aspetta voglio prendere quel libro con le pagine colorate.”
“ E così, mi cercò nuovamente fra tutti gli altri libri e mi portò via con sé. La mia gioia era tanta, non stavo più nella copertina, adesso, non vedevo l’ ora di essere coccolato, accarezzato, letto, ma purtroppo, quando Elena mi posò sul comodino senza nemmeno guardarmi, restai intimamente deluso, lei preferì stare al computer e giocare con la Wii e con altri giochi diabolici e questo fino a tarda sera.
Pensai, adesso finalmente, quando andrà a letto mi darà un occhiata, infatti, appena si mise fra le lenzuola, si accorse di me e pensò di leggermi, ma non fece in tempo ad aprire nemmeno la prima pagina che si addormentò.
Questa situazione si protrasse per giorni e giorni, rassegnato, pensai che non sarebbe cambiato nulla.
Una sera, che Elena stava poco bene ed aveva una leggera febbricola, la mamma l’ accompagnò a letto e sedendosi accanto a lei mi notò, nascosto nel comodino in mezzo all'iPad, ed al Nintendo, esclamò meravigliata:”
“ Il mio vecchio libro di Fiabe! Dove lo hai trovato?”
“ Elena aveva paura di essere sgridata, ma essendo una bambina molto sincera, incapace di dire bugie, rispose candidamente:”
“ In soffitta!”
“ La mamma la rimproverò ma poi aggiunse:”
“ Sai tesoro, questo è il mio primo libro, il regalo dei miei genitori al mio decimo compleanno, l’ ho sempre tenuto con me, è stato un amico prezioso, mi sono divertita leggendolo e guardando le sue bellissime immagini.
L’ ho trattato con cura e la sera mi addormentavo fra le sue pagine, mi fa piacere che l’ hai trovato, così potrai godere anche tu, della sua compagnia.”
“ Elena guardò la mamma con stupore:”
“ Compagnia? Come può un libro, qualcosa di inanimato farmi compagnia?”
“ La madre la guardò con tenerezza, la colpa era anche sua, per non averle spiegato l’ importanza dei libri, e quanto può essere piacevole leggere, oltre che arricchirsi culturalmente.
Io mi sentivo volare dalla felicità, finalmente riascoltavo le parole che per tanti anni non avevo più udito. Quello che avevo sempre sognato, era diventare vecchio ed ingiallito, fra le mani di tanti bambini che si allietavano, non solo nel leggermi, ma nel raccontarmi ad altri.
Così il tempo passò ed Elena non mi abbandonò più e quando divenne mamma, ogni sera, per fare addormentare i suoi piccoli, mi apriva e sceglieva una storia a caso e gliela leggeva con trasporto.
I figli aspettavano con ansia la sera, per ascoltare ancora queste fiabe antiche, ma con il loro fascino immutato.
Ed io…? Eccomi qua, con qualche foglio sgualcito e scolorito, ma pur sempre felice, di riempire i sogni e le fantasie di molti altri bambini.
Ed anche se la tecnologia, ha preso il posto della creatività e dell’ immaginazione, si può trovare pure, un piccolissimo posto per un vecchio libro di fiabe come me!”


Anna Rossi 23/05/2015 19:09 3 1128

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Anna RossiPrecedente di Anna Rossi

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«l'odore della carta il piacere di tenere un libro in mano ... bel racconto che esalta pagine da sfogliare immagini da poter vedere... i miei complimenti»
carla composto

«Coinvolgente ed emozionante racconto, letto con estremo interesse tutto d'un fiato in un susseguirsi di emozioni una dietro l'altra, brava l'autrice che ha saputo magistralmente raccontare l'importanza dei libri, della letteratura scritta sui tradizionali fogli di carta in un mondo che sta abbandonando il cartaceo.
I libri nelle loro pagine da sfogliare non diventeranno mai obsoleti e continueranno a trasmettere la loro bellissima magia sia ai piccoli che ai grandi.»
Maria Luisa Bandiera

«E' sempre delicato e commovente (non solo per i bambini) un racconto che fa parlare animali o cose (che non hanno la parola) . In questo caso c'è un oggetto, un libro di fiabe, che di parole ne ha tante, ma solo stampate, e si lamenta perché è stato abbandonato per molto tempo in soffitta, ma ritrova poi finalmente, quasi per caso, il buonumore e il piacere di far contenti altri bambini. Il messaggio dell'autrice è chiaro: un libro non dovrebbe mai essere abbandonato (o, peggio, gettato tra i rifiuti) . L'ideale sarebbe forse quello di non disfarsi mai di nulla, né di libri, né di oggetti, né di amici, ma, per i più vari motivi, ciò resta soltanto un ideale!»
Antonio Terracciano

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

sei brava anna un piacere leggerti (carla composto)



Vedi i racconti di Anna Rossi:
nella categoria:
dell'anno:











Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata

Poesie

Racconti

Amore
Sei qui davanti a me
Un amore speciale
Per amore di una donna
Quello che non si dice
Il dono della montagna
Continuare ad amare
Annabelle
Un corpo per due
Un cuore per due
Il colore della gioventù
Un'altra possibilità
Non piacersi più
La vita presenta il conto
Attimi rubati
L'abbandono
Continuare a vivere!
Quello che conta
Ipocrisia
Il volo di un angelo
Un dolore troppo grande
Paura d'amare
Le due amiche
Un Amore Sbagliato
Legami di sangue
Dramma
Il pescatore
Un'amica speciale
Il romanzo incompiuto
Notturno
Un pensiero ossessivo
Rosa d'inverno
L'ultimo libro
Erotismo e per adulti
La ragazza della copertina
Desideria
Ricatto d’amore
Romanzo piccante
La pantera
La prima volta di Maria Luce
L'incorregibile
Tutto può accadere
Il frutto proibito
La musa
Lo sconosciuto
Fantasy
Una storia di paese (L’inganno)
Una storia di paese (La premonizione)
Senza possibilità di fuga
Una storia di paese (U cori ferito)
Una storia di paese (La fermata sbagliata)
Una storia di paese
Senza passato
Un incontro inaspettato
Una famiglia ingombrante
Voglia di favole
Un giorno da uomo
Le burla di Cappuccetto Rosso
Paura del buio
Condannata
Una sera d' autunno
Artefice della propria vita
La svampita
Scene di un matrimonio
Un castello di bugie
La beffa del destino
Il violinista
Cuore di latta
Basta crederci!
La goccia
Un cuore di fanciulla
Un'incredibile storia
Un vecchio libro di fiabe
Il Monte Reventino
Il racconto di Neve
Giallo e Thriller
L'insospettabile
Uno scomodo passato
Ragazzi
Piccola storia
Jack il leprotto coraggioso
Sociale e Cronaca
La fuga
Voglia di volare
Senza maschere
L'imprevisto
Palla di lardo
Diagnosi sbagliata


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it